Tradimenti

Note

Emma tradisce Robert con il suo migliore amico (Jerry); Jerry tradisce Emma in vario modo; lui lo sa, lei lo sa, l'altro lo sa. Come non aspettarsi un rigurgito di forti emozioni: rabbia, vendetta, gelosia, morte? E invece. non accade nulla! I personaggi si muovono come bambole meccaniche in questo viaggio a ritroso della memoria, alla ricerca di un improbabile senso da dare alla vicenda. La parola non parla, il cuore è staccato, il gesto inutile. Tra ristoranti "molto riservati" e salotti confortevoli, tra lussuose camere d'albergo e garçonnières, la ricerca di una identità da parte dei personaggi non sta negli afasici dialoghi, ma piuttosto nei ... silenzi, protratti nel tempo, esasperati, continui. Di fronte al tema del "tradimento" così trattato, il bisogno tutto umano di emozioni cresce a dismisura e ci fa rimpiangere per contrasto la sovrabbondanza, la sfrenata passionalità, le assurde e impudiche esibizioni di sentimenti del nostro caro, sanguigno, antico melodramma dell'800.

Maria Letizia Papiri


Tradimenti
Personaggi ed interpreti
Emma.........................Daniela Rossetti
Jerry..........................Antonio Sterpi
Robert...........................Luigi Ciucci
Un cameriere......................Dante Ricci